TEATRO DI CARTA

I fondatori Marco Vergati e Chiara Carlorosi si formano attraverso scuole di teatro, collaborazioni con vari enti e compagnie teatrali, seminari con maestri del teatro italiano ed europeo.

La successiva ricerca di linguaggi espressivi ha portato alla creazione di produzioni teatrali, in cui il lavoro fisico dell'attore dialoga con il magico universo del teatro di figura, in particolare con il teatro d'ombre.

 

“Il Libro delle Ombre” (2014), il lavoro d’esordio della compagnia, e’ stato selezionato per il XXVII Festival Internazionale del Teatro Ragazzi "I Teatri del Mondo” a Porto Sant’Elpidio, per la XXXV edizione del "Festival Nazionale del Teatro per i Ragazzi" di Padova, per il Playfestival 1.0 di Roma. E' stato inoltre inserito nella programmazione ATCL Lazio, AMAT Marche e in altre rassegne di teatro di figura e teatro ragazzi di altri enti teatrali italiani.

"Posidonia"  è la nuova produzione della Compagnia e ha debuttato nel 2016.

Dal 1999 il percorso artistico viene affiancato da una costante attività  pedagogica. Alla base la consapevolezza di quanto sia fondamentale formare ed educare al bello le generazioni future, fornire loro stimoli e contesti espressivi che sappiano ispirarle nel percorso di crescita.

Il teatro si rivela uno straordinario strumento formativo, data la sua prossimità alla musica, al ritmo, alla letteratura, alle arti plastiche e visive, oltre ad essere una via privilegiata verso un uso più consapevole del proprio corpo e della propria voce. 

Teatro di Carta conduce da anni un ampio e costante lavoro sul territorio per promuovere discipline teatrali e artistiche rivolte all’infanzia, sia con proposte per le programmazioni scolastiche sia con le attività presso la propria sede a Civitavecchia, oltre ad aver condotto progetti teatrali rivolti a diversamente abili, a detenuti, all'interno di case famiglia e centri di recupero.

MARCO VERGATI     Attore, regista, drammaturgo della compagnia Teatro di Carta.

Laureato in Lettere Moderne indirizzo Spettacolo con una tesi in Storia del Teatro, inizia il suo percorso formativo all'interno del gruppo Teatropersona, di cui è membro fondatore e in cui rimane dal 2000 al 2010. Arricchisce il proprio itinerario artistico anche grazie ai workshop tenuti da alcuni grandi maestri del teatro e del lavoro dell’attore: Yves Lebreton, Roberta Carreri, Cesar Brie, Francis Pardeilhan, Jaroslav Fret e gli attori del Grotowski Center a Wroclaw (Polonia), Leonardo Capuano. Approfondisce lo studio dei canti polifonici georgiani e del canto gregoriano. Partecipa alla Masterclass sulla Commedia dell’Arte “Arlecchino errante” presso la Scuola dell’Attore di Pordenone, dove lavora con Claudia Contin, Ferruccio Merisi, Brigitte Cirla e Vincent Audat.

Con la compagnia Teatropersona lavora alla creazione di vari spettacoli per la regia di Alessandro Serra che ricevono riconoscimenti e transitano in Italia, Francia, Polonia, Svizzera: “Nella città di K.”, “Theresienstadt – La città che Hitler regalò agli ebrei” (finalista premio Ustica 2005), “Beckett Box”  (vincitore premio “Beckett & puppets” 2006), “Il trattato dei manichini”  (vincitore del “Premio di scrittura scenico Lia Lapini” e di “Nuove creatività” con il sostegno di ETI Ente Teatrale Italiano nel 2008, “Il Principe Mezzanotte”, (finalista premio Scenario Infanzia 2008, premiato come migliore spettacolo dall’osservatorio critico degli studenti e sostenuto in Francia dall’ONDA – Office National de Diffusion Artistique). Partecipa all’organizzazione di eventi artistici come il Festival di Ricerca Teatrale “Miraggi”, il Festival degli Artisti di Strada di Civitavecchia.

 

Nel 2009 fonda con Chiara Carlorosi la compagnia Teatro di Carta, con cui prosegue una propria ricerca scenica intorno al lavoro fisico dell’attore e al suo incontro con il teatro di figura, in particolare il teatro d’ombre. All’interno del Teatro di Carta perfeziona il proprio approccio alla pedagogia teatrale, iniziato nel 1999, attraverso un ampio lavoro sul territorio con corsi, laboratori e numerosi progetti scolastici per bambini e ragazzi.

Con Teatro di Carta realizza “Il Libro delle Ombre” e “Posidonia” in veste di autore, regista e attore.

CHIARA CARLOROSI     Attrice, regista, ombrista della compagnia Teatro di Carta.

Dopo aver conseguito la laurea in Lettere Moderne e  Storia dell’arte nel 2003, frequenta il Master in scenografia teatrale “Nel segno di Josef Svoboda” , diretto da Csaba Antal e realizzato dall’Union des Théatres de l’Europe. Nel 2005 si diploma alla Scuola del Teatro Stabile delle Marche. Fra i docenti della scuola,  Alberto Bellandi (training fisico e tecniche di Biomeccanica attoriale).

Prosegue un approfondimento nel campo del training fisico e vocale con workshop e seminari tenuti da maestri del teatro italiano ed europeo: Alessandro Serra (Teatropersona), Francis Pardeilhan e Roberta Carreri (Odin Teatret), Mario Barzaghi (Teatro dell’Albero), Yves Lebreton (Mimo corporeo e corpo energetico), Jaroslav Fret (Grotowski centre), Alex Guerra (metodo Feldenkrais e teatro danza).

Dal 2001 al 2003 lavora presso il Museo Civico di Villa Colloredo Mels ed è responsabile dei laboratori didattici per bambini e ragazzi delle scuole di Recanati (MC).

Nella stagione 2004-2005 è responsabile dei laboratori-spettacolo per le scuole realizzati al Teatro Persiani  di Recanati in collaborazione col Piccolo di Milano e Teatro Gioco Vita di Piacenza.

Con la Compagnia Teatro dei Venti di Modena porta in scena “MalaParata”, spettacolo di teatro di strada sui trampoli, andato in tournée estiva in Serbia nel 2006 e realizza “All’ombra dei vicoli”, laboratori di strada per bambini.

Nel 2008 inizia la collaborazione con la Compagnia Teatropersona di Civitavecchia, diretta da Alessandro Serra, con la realizzazione delle silhouettes per le ombre del “Principe Mezzanotte” (finalista premio Scenario Infanzia 2008) e corsi di teatro per bambini nelle scuole.

Nel 2009 fonda con Marco Vergati la Compagnia Teatro di Carta.

Dal 2011 inizia la collaborazione con Casa Leopardi di Recanati, curando la realizzazione di “Una giornata con Giacomo”, spettacolo interattivo di teatro d’ombre per le scuole primarie.

Con Teatro di Carta cura la programmazione delle attività didattiche della Compagnia: dai corsi di teatro presso la sede di Civitavecchia, Tarquinia, Tuscania, ai numerosi corsi nelle scuole dell’infanzia e primarie, ai laboratori realizzati nelle biblioteche, librerie e organizzati da vari enti teatrali.

Oltre all’attività didattica prosegue una costante ricerca scenica sull’incontro fra le tecniche attoriali e quelle del teatro di figura, in particolare del teatro d’ombre, che dal 2014 ha portato la Compagnia alla realizzazione di spettacoli rivolti all’infanzia e ad un pubblico di ogni età: “Il Libro delle Ombre” (2014) e “Posidonia”(2016).