FORMAZIONE

 

Corsi di teatro per bambini

Attraverso un lavoro sul corpo e sulla voce, giochi teatrali basati su musica, ritmo, oggetti, è possibile migliorare la propria coordinazione, la consapevolezza di sé e la capacità di relazionarsi allo spazio circostante e ai compagni.

Una parte del corso è dedicata all’attività manuale finalizzata alla creazione di oggetti di scena utili alla messa in scena che conclude il corso.

Obiettivo centrale rimane quello di mettere i bambini in condizione di sapersi organizzare autonomamente dietro le quinte, vivendo la rappresentazione in maniera divertente e consapevole, mettendo alla prova la capacità di concentrazione, di controllo delle proprie emozioni e la coesione con i compagni, oltre ad accrescere la fiducia nelle proprie capacità.

I corsi sono rivolti a bambini dai 4 ai 12 anni, divisi per fascia d'età.

Corsi 2019/2020

Tarquinia

 

Corsi di teatro per ragazzi

Il percorso si propone di lavorare sugli strumenti a disposizione dell'attore: il corpo e la voce. 

Elementi di biomeccanica, pre-acrobatica, mimo corporeo, scomposizione, respirazione, emissione vocale, canto sono gli strumenti per avvicinare alcuni principi del lavoro dell'attore: pre-espressività, gestione del peso e dell'equilibrio, consapevolezza dello spazio scenico, visibilità e pulizia dell'azione, rapporto con lo spazio e con l'altro, costruzione del personaggio.

I corsi sono rivolti a ragazzi dai 13 anni.

 

 Laboratorio a Casa Leopardi, Recanati

Da alcuni anni, Teatro di Carta realizza uno spettacolo interattivo di teatro d'ombre presso la casa-museo di Palazzo Leopardi, a Recanati (MC).

Questa particolare attività didattica, sviluppata per avvicinare le scuole primarie alla conoscenza del Poeta, viene proposta come approfondimento alla tradizionale visita alla Biblioteca Leopardi.


Allestito nelle rinnovate cantine storiche di Palazzo Leopardi, lo spettacolo, esclusivamente su prenotazione, ripercorre una giornata tipo di Giacomo Leopardi da fanciullo. I bambini verranno accompagnati, attraverso le immagini, nei luoghi del palazzo più cari al Poeta durante quelle che erano le attività tipiche della sua quotidianità: il gioco, lo studio, le frequentazioni con i fratelli e gli altri familiari, fino al gioco poetico ed alla stesura de “Il sabato del villaggio”.


L’obiettivo è quello di intrattenere educando alla conoscenza della sensibilità leopardiana, vista dalla prospettiva di un bambino, e di sviluppare una conoscenza storica di base sugli usi e i costumi di un fanciullo alla fine del settecento.

 
Progetti scolastici

Il teatro è utilizzato come strumento didattico per condurre i bambini alla comprensione e al rispetto delle regole, alla consapevolezza del proprio corpo e dello spazio che lo circonda, ai principi fondamentali della convivenza e al miglioramento del contatto con gli altri.

Dopo il primo momento dedicato alla narrazione i bambini sono guidati nella drammatizzazione tramite l’uso del corpo e della voce e con l’ausilio di oggetti e giochi teatrali.

Il numero di incontri è da concordare con i docenti.

Alla fine del corso è previsto un incontro aperto alle famiglie.

I progetti si rivolgono agli alunni delle scuole primarie e dell'infanzia.